John Fante e la poetica del fallimento. Conflitti etnici e generazionali nella Los Angeles suburbana di My Dog Stupid

Enrico Mariani

Abstract


Il saggio tenta di offrire diverse prospettive di analisi del romanzo meno considerato dello scrittore italiano americano John Fante, My Dog Stupid (1986). Questo romanzo autobiografico è l’unico della produzione di Fante a essere ambientato nello stesso periodo in cui è stato scritto, la Los Angeles degli anni Sessanta. Dopo una breve ricognizione del processo creativo e editoriale del romanzo, che è stato pubblicato postumo, viene offerta un’analisi intertestuale con altri romanzi di Fante in cui si manifestano tratti etnici nelle relazioni padre-figlio. Di seguito, il saggio fornisce una panoramica del contesto sociale e culturale degli anni Sessanta nei sobborghi di Los Angeles, con riferimento ai Watts Riots e alla nascente scena rock di Los Angeles, e di come questo contesto sia riflesso nel romanzo. Infine, verrà tentata una sintesi fra due interpretazioni critiche del romanzo, quella di Richard Collins, basata su una lettura etnica-nostagica, e quella di Emanuele Pettener, basata invece sull’umorismo. Viene quindi riscontrato quanto l’umorismo, della satira e l’ironia siano tratti fondamentali nell’opera di Fante.

Parole chiave: studi italo-americani; John Fante; anni ’60 nordamericani; periferia di Los Angeles; critica letteraria


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Cartosio Bruno.1992. Anni inquieti. Società media ideologie negli Stati Uniti da Truman a Kennedy.Roma: Editori Riuniti.

Collins, Richard. 2000. John Fante. A Literary Portrait. Toronto: Guernica.

Cooper, Stephen. 2000. Full of Life. A Biography of John Fante. New York: North Point Press.

Durante, Francesco. 1999. “Fante, un itinerario italiano”. In John Fante, Tesoro, qui è tutto una follia.Lettere dall'Europa (1957-1960), trad. di Alessandra Osti. Roma: Fazi.

Fante, Dan. 2011. Fante. A Family's Legacy of Writing, Drinking and Surviving. New York: Harper Col-lins.

Fante, John. 2003. Romanzi e racconti, a cura di Francesco Durante. Milano: I Meridiani Mondadori.

Fante, John. 2014. Lettere 1932-1981, a cura di Seamus Cooney, trad. di Alessandra Osti. Torino: Einaudi.

Fiorentino, Baldo. 1999. “Bandini è arrivato a Napoli. John Fante il più italiano fra gli scrittori ame-ricani”. In John Fante, Tesoro, qui è tutto una follia. Lettere dall'Europa (1957-1960), trad. di Ales-sandra Osti. Roma: Fazi.

Francellini, Carla. 2018. Visible/Invisible. Incursioni nella narrativa italiana americana contemporanea.Roma: Artemide.

Gardaphé, Fred L. 1996. Dagoes Read. Tradition and the Italian/American Writer. Toronto: Guernica.

Gennari, John. 2017. Flavor and Soul. Italian America at Its African American Edge. Chicago: The Uni-versity of Chicago Press.

Hawthorn, Ruth. 2018. “Delinquent Dogs and the Molise Malaise: Negotiating Suburbia in JohnFante's 'My Dog Stupid'”. Journal of American Studies 52, no. 3 (Agosto): 766-786.

Kordich, Catherine J. 2000. John Fante. His Novels and Novellas. New York: Twayne Publishers.

Luconi, Stefano. 1999. The Protean Ethnic Identities of John Fante's Italian-American Characters. In JohnFante. A Critical Gathering, a cura di Stephen Cooper e Richard Collins. Madison NJ: FairleighDickinson University Press.

Miles, Berry. 2014. Frank Zappa. La vita e la musica di un uomo Absolutely Free, trad. di Matteo Marao-ne. Milano: Feltrinelli.

Napolitano, Gian Gaspare. 2000. “L'abruzzese di Hollywood”. In John Fante, Una moglie per DinoRossi, trad. di Maria Martone. Palermo: Sellerio.

Paoletti, Gianni. 2005. John Fante: storie di un italoamericano. Foligno: Editoriale Umbra.

Pettener, Emanuele. 2010. Nel nome del padre, del figlio e dell'umorismo. I romanzi di John Fante. Fi-renze: Franco Cesati Editore.

Romano, Alessia. 2006. “La fortuna di Fante in tre interviste”. In The Road to Italy and the UnitedStates: la creazione e diffusione delle opere di John Fante, a cura di Teresa Fiore, Quaderni del '900,VI.

Tamburri, Anthony J. 1991. To Hyphenate or Not to Hyphenate? The Italian/American Writer. An otherAmerican. Toronto: Guernica.




DOI: http://dx.doi.org/10.13125/americacritica/3483

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunica-24486

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 

América Crítica è pubblicata dall'Università di Cagliari - Il supporto ICT, lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniCA Open Journals, gestito dal Sistema Bibliotecario di Ateneo.