Le suppellettili della parrocchiale di Mandas e l’argentiere Luigi Montaldo

Alessandra Pasolini

Abstract


Grazie a documenti inediti, nel saggio si identificano come preposti agli assaggi del metallo per la città di Cagliari nel ‘500
gli argentieri Pietro Guiu, Giovanni Antonio Pitxoni e Monserrat Mereu e si propone una data per la scissione tra argentieri e fabbri.
Per il ‘700 si rende nota una lite tra orefici e argentieri cagliaritani sulle prescrizioni statutarie, preliminare alle disposizioni del vicerè
Tana e si chiarisce la successione degli assaggiatori regi nella Zecca di Cagliari (1768/1844). Vengono analizzate le suppellettili in ar-
gento della parrocchiale di Mandas, pressochè inedite, e si mette a fuoco la figura dell’argentiere ligure Luigi Montaldo (1782-1867);
in appendice gli antichi inventari.

After a brief introduction about regulations in force over silversmiths and liturgical dispositions, this essay, supported by un-
published documents, analyse inedited liturgical works of the parish church of Mandas, datables between XVIth and XIXth centuries.


Parole chiave


Silver, Sardinia, Mandas, inventories, Luigi Montaldo; arredo sacro

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.4429/j.arart.2010.01.14

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunica-17808

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM


Licenza Creative Commons
ArcheoArte (ISSN 2039-4543) by Università degli studi di Cagliari is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.