Sardi Ilienses (Livio, XLI, 12, 4)

  • Raimondo Zucca Università degli Studi di Sassari, Dipartimento di storia, scienze dell’uomo e della formazione

Abstract

Riassunto: L’evoluzione possibile della cultura delle comunità indigene della Sardegna dalla prima età del Ferro fino alla possibile ed eccezionale acquisizione della forma urbana, in periodo punico, ci porta a riflettere sui modelli da applicare ai dati culturali di contesti distinti dagli ambiti urbani fenici e cartaginesi e dei territori di pertinenza connessi alla diretta colonizzazione punica, benché in essi sia possibile cogliere elementi culturali Sardi. Attualmente il modello riferito alla cultura sarda della Prima età del Ferro e delle età successive è quello degli Entangled Objects and Hybrid Practices.

 

Abstract: The possible development of the culture of the indigenous communities of Sardinia, from the early Iron Age to the acquisition of the urban settlement in the Punic period, leads us to a reflection on the applying models to the different Phoenician and Carthaginian urban archaeological contexts and the areas directly related to the Carthaginian colonization, although it could be possible to find cultural Sardinian elements. Currently the model refers to the Sardinian culture of the First Iron Age and later ages is that of Entangled Objects and Hybrid Practices.

 

Published
2017-01-11
How to Cite
Zucca, R. (2017). Sardi Ilienses (Livio, XLI, 12, 4). Layers. Archeologia Territorio Contesti, (1). https://doi.org/10.13125/2532-0289/2587
Section
Articles
Share |