Un romanzo in un endecasillabo?

Giorgia Ambu, Mauro Aresu, Fanny Boninu, Camilla Bruno, Francesca Cadeddu, Federica Cardia, Miriam Carzedda, Davide Deidda, Francesca Sessini

Abstract


Durante il corso di Letteratura italiana (anno 2017/18), dedicato alla Commedia di Dante, gli studenti sono stati invitati a cimentarsi nell’impresa di concentrare un romanzo nello spazio conchiuso di un endecasillabo o più terzine dantesche – o, in alternativa, nella misura di un tweet: si trattava (in un certo senso) di emulare la capacità del sommo poeta di distillare un’intera esistenza (Paolo e Francesca, Ulisse, Conte Ugolino…) nel volgere di poche terzine. Una giuria di ‘addetti ai lavori’ ha selezionato i migliori componimenti – sorvolando, di tanto in tanto, su alcune infrazioni creative rispetto alle misure canoniche…

Parole chiave


Dante; Endecasillabo; Tweet; Sintesi; Concorso poetico

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13125/medea-3550

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunica-24042

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2018 Studenti di Letteratura italiana Corso di Lettere e Beni culturali

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

ISSN 2421-5821 

Medea Journal è edito dall'Università di Cagliari - Il supporto ICT, lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniCA Open Journals, gestito dal Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Creative Commons License            DOAJ seal