Franeleros. La città contemporanea e gli usi popolari dello spazio pubblico

Gianmarco Peterlongo

Abstract


L'articolo discute il complesso rapporto che esiste tra la metropoli neoliberale contemporanea e gli usi che i settori popolari della popolazione fanno dello spazio pubblico, con particolare riferimento alla presenza del commercio informale negli spazi urbani. A partire da un caso empirico di studio, quello dei parcheggiatori abusivi di Città del Messico, cerco di riflettere su come gli attori che non trovano posto nell'economia formale e regolata generino pratiche e strategie di sopravvivenza per adattarsi a un contesto sociale che li emargina, li esclude e che tenta di espellerli dallo spazio pubblico attraverso quelle che vengono definite politiche del displacement. L'obiettivo etnografico è quello di entrare nel mondo della vita quotidiana del lavoro informale dei parcheggiatori abusivi de La Merced, un'area ad alta intensità commerciale del centro urbano di Città del Messico, per comprendere da vicino, attraverso gli occhi dei soggetti coinvolti, quali siano le funzioni sociali ricoperte dal commercio informale, come sia organizzato e che cosa significhi l'uso e l'appropriazione dello spazio urbano per i settori popolari della popolazione della capitale messicana.  

 

 


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13125/américacrítica/3016

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunica-22241

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 

América Crítica è pubblicata dall'Università di Cagliari - Il supporto ICT, lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniCA Open Journals, gestito dal Sistema Bibliotecario di Ateneo.